Il recupero come scelta sostenibile

Il tema che la cultura architettonica si trova oggi ad affrontare non è prevalentemente ciò che riguarda la fase espansiva dell’edificazione ma piuttosto la gestione del patrimonio edilizio esistente e la sua riqualificazione in termini di recupero e risanamento. La scelta deve essere il recupero del costruito come contributo alla sostenibilità edilizia; prima di servirsi di nuove aree per edificare nuovi volumi si pensa al recupero funzionale dell’immenso patrimonio costruito. È il caso del recupero delle ex Palazzine Orafi, ora sede di Fondazione Fiera Milano, vincolate dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio, su cui si è indirizzato un lavoro di recupero e valorizzazione dei caratteri ambientali non disgiunto da una misurata innovazione capace di migliorare l’efficienza dell’organismo edilizio e le scelte tecnologiche.

La storia del progetto di recupero e le fasi di cantiere che hanno caratterizzato questo intervento sono state raccolte in una pubblicazione che testimonia l’importante del recupero del nostro patrimonio edilizio.